Un Piromane in ferie – Parte 2

Link parte 1: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/09/26/un-piromane-in-ferie-parte-1/

Era l’ultimo giorno che avrebbe passato in quella città, dopo tanti anni di studi, era arrivato per lui il momento di cambiare aria.

Aveva appena ottenuto la laurea e dopo tanta gioia, per aver conseguito tale obiettivo, ora lo invadevano i dubbi sul suo futuro.

Ogni cosa messa nella valigia e nello zaino, dal primo soprammobile, all’ultimo calzino, non faceva altro che sospirare.

Aveva un fritto misto di emozioni: tra la nostalgia, l’abbandono di quella città che era stata casa sua per anni, insieme a molte persone conosciute durante tutti quegli anni… e il dubbi su cosa fare da quel punto in avanti.

Certo, non era tutto dispiacere. Lasciare un posto pieno di difficoltà, e ricordi… alcuni che fanno male.

Da troppo tempo che pensava al suo amore passato, ogni volta che andava a dormire ci pensava, quante volte aveva tenuto lei sotto quelle coperte? E ora non c’era più.

E dopo tutto l’impegno che ci aveva messo, dopo tutto quello che aveva investito, sembrava non rimanesse nulla in mano.

Era stanco dei sacrifici… quante volte gli era successo di impegnarsi tanto, e di avere l’impressione che tutto ciò che dava, non venisse ricambiato?

Sentiva ancora il suo profumo nel naso, e la sua voce nelle orecchie.

La dolce sinfonia che pronunciava con quella profonda dolcezza il suo nome: “Marco…”

Era veramente tempo di andare via.

Avrebbe dovuto lasciare quella stanza da molto tempo, ma era rimasto (almeno così diceva), perché era comunque una bella casa, stava bene coi coinquilini, comoda…

Dentro di sé conosceva la verità: non era mai riuscito a separarsi da lei in modo definitivo.

“Mi sono perso tra le virgole del tuo silenzio

Cambio respiro proprio come un uomo in mare

Sono diverso come il cielo del giorno seguente

Ma all’appuntamento coi tuoi occhi io rimango uguale”

(Don Diegoh – Tutto l’oro)

Valigie pronte, un ultimo sguardo in giro per essere sicuro che fosse tutto pronto. Un ultimo saluto a quella scritta sul muro:” Sei proprio super…Marco”.

Una foto fatta con il telefono, per tenersela come ricordo.

La restituzione delle chiavi al proprietario, un abbraccio con i coinquilini amichevoli, e via: si tornava a casa: in realtà senza una ragione precisa, solo per cercare qualcosa che aveva perso. Che forse, alla fine, erano solo i pezzi di sé.

Persi da qualche parte, non sapendo nemmeno dove cercarli… erano impossibili da ritrovare.

“ E mi è scoppiata una bomba in mano, restano solo i perché

E non so più dove cazzo andavo, ho sparsi pezzi di me …”

(Coez – Pezzi di me)

In fondo, andarsene era anche un sollievo andarsene via… il peso che sentiva sulle spalle, così come se ne andava via, diventava sempre più leggero.

Se ne andava via dalla città del Toro, guardò verso il duomo, e quel cielo che aveva sempre ammirato per anni. Così diverso da quello Calabrese.

Ogni tanto, bisognava pur vedere un cielo diverso.

La risposta a ogni quesito, in quel momento per lui era uno solo “non lo so”. La confusione era totale.

Ed era anche il momento in cui realizzava che nella vita, tutti i consigli possono essere buoni, ma solo la decisione che lo avrebbe fatto sentire in pace con sé stesso, sarebbe stata quella giusta.

E via… Addio Torino. Chissà quando ci rivedremo.

Andò nella stazione, continuava a sospirare, ad assaporare ogni secondo… prima di andarsene.

Il treno arrivò, dopo il disagio causatogli dall’entrata nelle carrozze, e posare le valigie, si sedette vicino al finestrino, dove osservò il mondo fuori, con un’espressione malinconica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...