Recensione film d’animazione – Onward.

Ieri sera mi son visto il film “Onward”, su disney+.

Ve lo recensisco.

In un mondo tra il magico e il moderno, dove vivono tutte le creature fantastiche, ma vivono con la modernità: automobili, fast food, ecc.

Ci sono centauri che vanno in macchina.

Unicorni randagi, che brutta visione, effettivamente. Degli unicorni con le ali, che sembrano dei brutti asini.

 E la magia, la magia è stata sostituita dalla tecnologia, praticamente.

Quello che potremmo definire il protagonista, è Ian. Un ragazzo insicuro, timido, qualcosa di alquanto tipico.

Lui vive con la madre e il fratello più grande, hanno perso il padre quando erano piccoli, in particolare Ian non l’ha mai incontrato. Ha sempre sentito storie su di lui.

Ha sempre ammirato il padre e vorrebbe assomigliargli.

Il giorno del sedicesimo compleanno di Ian, tenterà di essere meno timido più sicuro di sé, ma non ci riuscirà.

La madre per consolarlo gli darà un regalo lasciato dal padre, a lui e al fratello Barley. E inizierà l’avventura che cambierà la loro vita…

E ora basta parlare di trama stiamo senza troppi spoiler.

Dire spoiler è come il 12° comandamento, ovvero quello dopo il “fatti i c**i tuoi”.

Comunque, è un altro film senza riferimenti all’amore della disney. Apprezzo un po’ queste cose, anche se sono uno che apprezza il romanticismo.

Ma a volte è meglio senza.

I due fratelli non vanno molto d’accordo, sono due caratteri completamente opposti. Come spesso succede tra fratelli.

Ecco, siccome è l’aspetto psicologico, quello su cui ho deciso di analizzare, dato che la trama in sé, non volendo spoilerarla, non ne parlo, la analizzo così, ecco.

Ian è quel tipico ragazzo timido, insicuro che vuole cambiare, che vuole fare amicizia, ecc.

Ecco, ancora a quest’età mi sento come lui, volenteroso di essere più sicuro di me. Secondo me il film è qualcosa che parla molto dell’autostima e dell’importanza della famiglia, soprattutto un fratello, che per quanto sia “incasinato”, è comunque uno che vuole bene a Ian, e ci crede.

Barley è chiassoso, energico, desideroso di avventure.

L’opposto di Ian, che non ha voglia di fare avventure, è prudente e un poco ansioso.

I difetti e i pregi dei due si compensano a vicenda “gli opposti si attragono…” e a volte son fratelli, non è poi così atipico.

E questo ci fa capire tanto.

1200px-OnwardPixar

I due fratelli sono simili sotto alcuni aspetti, condividono gli stessi ricordi. E Ian, si ricorda di quanto il fratello sia sempre stato lì, a vegliare su di lui.

Gli capita di pensare a quanto il fratello abbia fatto di buono con lui, proprio dopo una lite.

It goes without Saying, che alla fine si riconcilieranno.

Beati loro.

A mio parere, per quanto i film siano ben poco “realistici”, sotto diversi aspetti, alla fine con un po’ di magia parlano di cose che succedono nella vita reale di tutti i giorni.

A persone reali.

Le cose di fantasia, si sa: non possono esserlo completamente.

Quindi rappresentano eventi che capitano a tutti, senza magia. Penso che ogni film abbia qualche messaggio e lezione da darci, così come i libri, la musica e ogni altra forma d’arte.

Credo che il messaggio fosse per i fratelli che hanno problemi tra loro, per chi ha problemi di autostima e insicurezze varie.

È un altro film che beh, coincidenza? Io non credo signore e signori, senza nemmeno sapere come fosse, esattamente come “Soul”: ( https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/12/28/recensione-del-film-danimazione-soul/ ) è stato adatto al periodo della mia vita personale che sto vivendo.

Non so se è un mio condizionamento mentale o altro, però ci sta. Ci sta vedere un film che ti spinge a credere di più in te stesso e nei tuoi sogni, non trovate?

Questo è l’effetto che mi fanno i film, che volete che vi dica.

Onward. Avanti, sempre avanti.

Ve lo consiglio, gli do un 8.5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...