#RecensioneVideogioco – #HyruleWarriors – #AgeofCalamity.

Recensisco un videogioco che ho finito ieri notte. Prima di andare a letto.

Ci metto del tempo a finire giochi e libri. (Gli album musicali invece anche per ovvie ragioni legati alla durata, ci metto molto meno).

Sono uno che si gode, come ho detto, la lettura. Con calma.

Dunque: sono un grande fan della Nintendo, e in modo particolare della serie: “Legend of Zelda”.

Lo dico qui senza tanti problemi che per me, “Breath of the Wild”, è il miglior gioco mai esistito. ( Per evitare eventuali “flame”, mio gusto. A dire il vero non solo mio, ma qui ci si perde…)

Avevo giocato al primo Hyrule Warriors, tanto tempo fa. Non era però un “prequel” o uno “spin off” di un titolo, come lo è stato “Age of Calamity”.

Sicuramente avviene nel passato di BOTW, ma definirlo “prequel”, non credo sia adatto.

Prima di continuare, cos’è un “Warriors”?

È una serie di giochi creati dalla Koei Tecmo, i “primi” creati sulla playstation sono i “Dinasty Warriors”. Ovvero prima della collaborazione con la Nintendo. (Ancora non giocati dal sottoscritto.)

Come scritto su wikipedia sono “hack and slash” (lascio qui direttamente il link, che lo può spiegare meglio di me: https://en.wikipedia.org/wiki/Hack_and_slash )

Sono giochi di “guerra”, tra l’azione e la strategia. Perché devo combattere contro l’esercito nemico, controllando un solo personaggio alla volta, (in single player, chiaramente).

Puoi però controllare anche altri personaggi nella mappa, dandogli ordini. Cosa che viene utile quando ci sono più cose da fare contemporaneamente. Cosa che avviene molto spesso in questi giochi.

È un gioco di grande qualità: la dinamica, la grafica, i personaggi sono in pieno stile “Breathe fo The Wild”, con qualità migliore.

Per me ci sono stati anche dei miglioramenti rispetto ai “Warriors” precedenti da me giocati. (Nello specifico, Hyrule Warriors e Fire Emblem Warriors.)

Ritengo che la dinamica di gioco sia più fluida: sia i combattimenti, le animazioni, le mappe e missioni principali e secondarie.

Si possono fare senza “impazzire” troppo, a differenza dei giochi precedentemente citati. (Questo non vuol dire che siano meno divertenti, anzi…) Però per me è stato meglio così. (Almeno prima che finissi la storia, ora vedremo se mi ricrederò, ma dubito).

Annunci

È un gioco che “gasa”, ovvero ti coinvolge molto. Bisogna fare molta attenzione perché capitano sempre imprevisti.
c’è anche una vasta scelta di personaggi, anche quelli più improbabili a cui non avresti pensato. Una cosa già usata negli altri titoli precedentemente citati.
A volte infatti combattono anche quei personaggi che non lo farebbero nei giochi da cui sono stati ispirati i warriors: infatti capita di vedere i modi più bizzarri di farlo, come le loro armi, che però si conformano perfettamente al tipo di personaggio.

Di certo non manca l’inventiva. È chiaro che dietro la creazione di questi giochi ci sia molto lavoro. Che comunque può dare soddisfazione sia a chi vuole la difficoltà, sia a chi vuole il contrario.

Personalmente lo ritengo un bilanciamento perfetto, così da poter “accontentare tutti”.

Anche la trama è stata curata molto bene a mio parere, che non vi racconterò per evitare di spolverarvi due giochi insieme…

Sono un po’ “di parte”, è vero. Quindi sto indicando tanti pregi del gioco come faccio di solito.

Il problema è che è difficile trovare difetti in qualcosa in cui non ne ho visto molti. Forse la difficoltà di raccolta dei materiali, o la facilità in cui si possono perdere le rupie? Son cose trascurabili.

Anche il sistema di schivata e parata sono parecchio migliorati rispetto ai precedenti, così come le esecuzioni delle combo.

Non riesco a trovare difetti significativi. Del resto già BOTW per me è IL GOAT, quindi difficile o impossibile farlo, se non per forza e non mi va, amiche/amici miei.

Chiudo dicendo che effettivamente potreste anche giocarlo prima di BOTW, dato che non contiene spoiler significativi sulla storia del primo. (Infatti io sapevo alcune cose solo avendo giocato all’originale.)

Tuttavia, per me sarebbe un peccato giocare prima a questo. Perché non farebbe lo stesso effetto.

Ringraziamo la Nintendo. Arigatò(ne).

Perché a molti fan di Breath of The Wild, avrebbe fatto piacere una cosa del genere. Ci hanno accontentati e noi godiamo.

Anzi più che contenti siamo “VERAMENTE EUFORICI”. (Ricordate? Ma sì che ricordate.)

Diamo un 10 senza tanti fronzoli e godiamoci questo bel sabato piovoso.

Freddo.

… Perché fanno San Valentino in un periodo simile?

Alla prossima, au revoir!

  • Lo Scrittore Volante.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...