Racconto Autobiografico: – “Lucci/Brokenspeakers”.

“Batto le dita su sto tasto,
Nutro sto foglio, mostro, gli dò il pasto
Le paranoie, i drammi, un repertorio vasto…
Lo faccio, ogni volta rinasco.”
.
“Clark Nova”: https://www.youtube.com/watch?v=daL3r-4A3Ac

E io nutro il mio qua: https://loscittorevolante.wordpress.com/2021/02/18/poesia-imbavagliato-questo-foglio-bianco/

Lo scrittore Volante

Come avrete già capito da diversi articoli, o non per chi ancora non mi ha letto, sono un grande appassionato di hip -hop e musica rap.

Perché ricordiamo che hip-hop è la cultura, intrisa sia di musica, sia di street art, e altro.

Il Rap è quando si “parla” sulla musica.

Una decina di anni fa, entrai a contatto con i Brokenspeakers. Crew Romana che ho amato e ascoltato e riascoltato sempre per anni e anni. (Lo faccio ancora.)

Ho fatto una recensione del libro scritto dal mio “secondo” membro preferito, Hube, qui: https://loscittorevolante.wordpress.com/2021/01/12/recensione-libro-33-di-marco-ubertini-alias-hube/

Questo articolo vuole parlare del mio membro preferito: non tanto per la tecnica, ma per i suoi testi che mi arrivano al cuore.

Tuttavia è anche giusto parlare della crew, dato che coincidenza delle coincidenza, in un periodo molto incasinato, della mia vita, pubblicarono il loro (ahimè!) ultimo album: “Fino al Collo.”

Ed era l’ennesima volta…

View original post 988 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...