#Poesia: “Punto di Rottura.”

Avevi detto che c’è di peggio nella vita

E avevi perfettamente ragione, è tutta in salita.

Non era però tanto il rifiuto,

quanto il fatto di perdere qualcuno a cui vuoi bene.

Non c’è nulla di peggio di perdere quello a cui tieni, quello che è caro,

infatti quando succede, il prezzo è chiaro:

alto: è così amaro…

così inutile e vano.

Annunci

Ci possono essere tanti altri modi, per imparare le cose,

senza perderle, senza mimose.

Senza nemmeno le rose,

lascia stare le pose.

Non credo ci sia qualcosa di peggio di stare così

Senza la libertà di esprimersi, senza vedersi il martedì.

Ogni volta che mi separo da qualcuno, torna la paura della morte,

perché nelle giornate storte,

come sei giù,

così pensi a chi non c’è più.

 Quindi, no: niente di peggio

E non pensare a quello:

pensa al meglio,

che io odio stare fermo.

Mi duole lo sterno,

mentre accarezzo lo schermo,

mettendo punti di sutura,

dopo il punto di rottura.

Annunci

Posted in

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...