Progettazione.

Vi pare normale, vivere una vita senza più progetti? O meglio, senza poterli fare? Dato che uno nel 2020 si è fatto dei progetti, ma a causa di questa situazione, è crollato tutto?

Mi sveglio ad orari disparati, tanto ormai il giorno non c’ho quasi un cazzo da fare se non studiare, ma ha ben poca importanza a che ora mi sveglio perché il tempo a dispozione per farlo, è comunque enorme…

Non c’è più l’entusiamso della vita, non ci sono cose da fare ed è una fottuta noia apatica profonda cronica.

Esattamente…

Sto vivendo giorni tutti uguali, mi resta solo la speranza che apssi al più presto.

Avevo fatto dei progetti,

Avevo sperato per un po’ di poterli comunuqe portare a termine, ma…

Ma non ho potuto farne nemmeno uno. Mi immaginavo di poter festeggiare la laurea con i parenti ed amici, e poi farmi una vacanza… Per poi cominciare una nuova vita, cercando un lavoro, dopo essermi laureato.

Non posso nemmeno svolgere le attività diciamo “extrascoalstiche” che comunque impiegavano il tempo in modo più costruttivo e almeno, diverso.

Ma nulla… Siamo nel 2021 e tutto quello che avevo in mente di fare… Non è esistito.
Non avevo “aspettative”, i miei erano veri e propri piani e progetti.

Vi dico una cosa, da studente di scienze dell’educazione: viene spesso detto nelle elzioni che seguo che la progettazione è fondamentale.

Quindi ho cominciato a pensare quasi automaticamente che anche io ad un certo punto, anche nelle cose distaccate dallo studio e lavoro, avessi bisogno di un progetto, un piano.

E ci vuole in ogni cosa, non solo nel lavoro e nello studio… Anche nelle amicizie e relazioni. Credo che molti saranno d’accordo con me… Ad un certo punto pensi che non si possa più fare tutto “a cazzo di cane!”

Detto questo, certamente non mi butto giù, fare video e scrivere qui sono già un piccolo inizio… Ma beh, non era esattamente questo quello che avevo pianificato.

Ne avevo ben altri in mente, ragazzi.

Ad un certo punto risulta pure difficile avere un punto di vista oggettivo su ogni cosa, in queste condizioni: specialemnte se si è sensibili o comunque emotivi…

Certamente non mi fermo qui…

Anche se essere qua a fare videoe s crivere non era esattamente quello che avrei voluto fare… Machissà? Magari sarà meglio.

Il disagio giovanile è dilagante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...