#Poesia: “Idee non mie…”


Nella testa,

ci si influenza.

Tra amici,

ci si contagia.

Non va bene questa faglia…

A volte sembra che l’unico modo di educare,

sia dare i colpetti al sedere,

ma a volte questo serve solo a cadere.

Più ti preoccupi per qualcosa, più ci pensi.

Ma la tua tendenza potrebbe portare a perdersi…

Ti metti a pensare cose che non sono tue,

pensieri e pregiudizi sulle cose sue.

E dimentichi quello su cui dovresti fondarti:

il rapporto tra te e la persona specifica

questo uccide un po’ il rapporto, nonostante la rettifica.

Non è una cosa fica.

E qualsiasi cosa fai per rimediare, non la santifica.

E non è per la gratifica,

per l’ego o la prova scientifica…

 

Annunci

Per migliorarsi,

per le circostanze, adoperarsi.

L’essere umano tende spesso ad ostacolarsi

E giudicarsi, piuttosto che ascoltarsi…

O ad amarsi,

quando bisognava farlo, senza giudicarsi.

Io temo di avere avuto la testa,

di idee non mie, come una tempesta.

Quando hai paura se va o resta…

E la cerchi in ogni festa.

Allora le idee si accumulano,

diventa tutto una grande sega mentale,

che funziona un po’ come la carie dentale.

Un’esperienza extrasensoriale,

ma riprendersi i sensi è fondamentale.

Quindi nient’altro che una via pregiudiziale,

senza conoscere l’essenziale.

Quello che a me interessava,

certamente non per approfittare di chi mi abbracciava.

Di chi era buono, ma non doveva esserlo per forza,

sennò succede che ci i scontra e ci si smorza.

Il fatto è che ho pensato più a come dovevo essere,

piuttosto che essere…

più a come venivamo dipinti,

piuttosto a come siamo veramente.

Quindi,

siamo estinti.

Ed è estinto praticamente,

tutto il bene che era nella mia mente.

Adesso mi riprendo e capisco,

di aver fatto più affidamento su come il caso è stato descritto,

piuttosto per come l’ho visto.

Questo è ciò che concepisco.

Insomma, ci si contamina nel bene e nel male…

Ed è anche per questo che il male è così banale,

perché viene fatto senza pensare

a ciò che può veramente causare.

Annunci

Post Scriptum:

Insomma, è che se ti preoccupi tanto di apparire al meglio, poi capita di essere fraintesi, perché ti sforzi troppo. Forse sia di essere te stesso, come ti sforzi di essere qualcuno che debba piacere a tutti i costi, perché ci tieni, cazzo.

E poi ti metti a parlare con gli amici e le idee vengono sempre contraddette e si mischiano, creando un gran casino in testa…

E i rapporti vengono contaminati da idee esterne, anche tu lo sei: perché pensi a come dare “torto”, a chi ti va contro, o pensi al bene degli amici preoccupati per te… e ti perdi e perdi.

La perdi… Scrittore Volante.

Insomma, si deve vivere con maggior leggerezza, così da non uccidere la spontaneità: ma non devi diventare qualcun altro…

Qualcun altro sarebbe più cinico, se ne sarebbe fregato, avrebbe lasciato stare, dovresti essere così, colà… E la stessa persona che lo dice, è quella che vai bene come sei, bah! Quante contraddizioni…

Belli ‘sti discorsi, no? Dire che prendi tutto l’intero, ma criticare quasi ogni cazzo di passo… E mi sento soffocare, poi. Mi sento svenire.

Che ce ne frega di quello che fanno o farebbero altri? Devo pensare a come migliorarmi, sì: ma non sono gli altri a dirmelo, anche se son persone che mio vogliono bene. Devo andare bene a me stesso: ed è proprio così che lo faccio.

Mi pento di averti dato ascolto, anche se dici che non lo faccio, forse l’ho fatto troppo. E tu sei troppo “militaresco” per i miei gusti. Troppo “tottò”.

E io non me lo posso concedere non perché “non so essere severo con me stesso “gnè gnè” ma perché devo avere il modo mio per farlo, non è che ne esiste solo uno.

E non voglio più idee non mie,

per salvarmi,

da tutto quello che non devo essere.

Categorie:Poesia, RIflessione

1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: