#Poesia:”A Dante”.


Dante, come va nell’aldilà?

Hai trovato una risposta,

o sta tutto qua?

Tu che hai scritto tanto,

per così poco.

Ed io come te,

non ne faccio un vanto.

Alla fine una fantasia come la tua,

va sicuramente riconosciuta,

come poche cose,

queste sono le nostre rose.

Beatrice,

Un’amore enorme,

ma alla fine,

dove siamo finiti?

Io non vorrei essere come te, sai?

Nonostante tutto quello che hai.

Quello che hai dato,

vorrei una storia diversa,

invece di scrivere commedie e controversia.

Ti scrivo senza neanche tanto impegno,

manco ne sono degno.

Di cosa lo sono? Non so,

qua scrivo e scriverò.

Scrivo quasi completamente a caso,

non ti invidio,

ma ti dà un “vaso”.

Questo è il mio dialetto,

fattelo bastare,

in modo diretto.

Annunci

Segui/Iscriviti:

Categorie:PoesiaTag:, , , , , , ,

2 comments

  1. Bel componimento! Secondo me Dante avrà apprezzato il tuo pensiero, in particolare la parte dialettale. Buona serata. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: