#Recensione:” Historiae et Meditatio” di Protoelle.

Ho conosciuto questo ragazzo da poco, amico di Y0. (Cui ho fatto la recensione qui: https://loscrittorevolante.com/2021/03/05/recensione-di-notte-di-y0/)

I due però sono completamente diversi tra loro, Protoelle è più simile a quello che piace di più a me: l’hardcore e il concious.

Il ragazzo ha certamente capacità, può migliorarsi.

Mi ha ricordato per le tematiche Mezzosangue, ma ne parla in maniera secondo me, meno dispregiativa e disillusa. Non male.

Devo dire che mi è piaciuto, ma ammetto senza tanti mascheramenti, che mi ha preso e colpito meno di “Y0”, certamente non ha molto senso fare paragoni, i due ragazzi hanno il solo collegamento di essere due emergenti conosciuti nello stesso periodo.

Diciamo che non è stato amore immenso a prima vista(ascolto), ma è comunque ottimo.

Gli do il consiglio di variare con le tematiche, di fare meno riferimenti alla politica e al resto: si rischia di essere ripetitivi, che poi è il motivo principale per cui Mezzosangue, anche se mi piace, dopo una certa mi prende a noia.

La mia preferita è: (C)oltre, pezzo dedicato alla musica. Ed io amo questi pezzi, come “Cose Preziose”(Kaos), “Lettera d’Amore” (Don Diegoh), “Soul” (Nor Psychohead, Spike).

Mi è piaciuta anche “Chi Sei” e “No Escape”, pezzi concious, che mi prendono di più, per il mio gusto.

Diciamo che la sensazione principale che ho quando ascolto questo album è il fatto che ci sia del potenziale inespresso: una bomba inesplosa, o esplosa a metà.

Mentre ascoltavo già le prime tre tracce, ero convinto che fosse un po’ grezzo, com’è anche normale che sia, essendo emergente. Gli consiglio di continuare così, aspettando il prossimo lavoro.

Bello anche “Un ricordo puerile” e la outro, ha finito bene, benissimo.

Le basi son ben bilanciate, tra il leggero/triste/romantico con il piano, e belle cariche di chitarre, forti, fomentanti.

Anche la cover non è male, ben disegnata.

Insomma, belli i testi, musica, tutto ma non capisco bene perché non mi ha fatto quell’effetto coinvolgente che mi ha preso con altri, ma ne ascolto veramente troppi: del resto c’è da dire che nemmeno alcuni die miei preferiti mi son piaciuti subito, quindi ci sta assolutamente.

Onestamente non so dire se debba alvorare su questa cosa, di colpire più “forte” ne lprossimo album così da spiazzare tutti quelli che si prestano ad ascoltarlo, oppure è semplicemente il mio pensiero, Cercand odi fare il “critico”, senza dover esagerare.

Come primo album non c’è male, il ragazzo può dare e fare di più, ne sono sicuro.

Facci andare oltre, musica e Protoelle, vai oltre anche tu.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...