#Recensione:”Solo Tutto” di Massimo Pericolo.

È strano: il primo ascolto mi aveva fatto convincere che non mi piacesse, quindi stavo pensando di non farla nemmeno questa recensione, perché non avevo molto da dire.

Diciamo che c’è stato qualcosa che neanche vi so dire cosa, però, che mi ha spinto a dare un secondo ascolto a Massimo Pericolo.

Che non so se sarà un oche mi piace, o se l’ho ascoltato solo stavolta, o meno, però devo dire che ha qualcosa di interessante ed innovativo.
Tuttavia è più forte di me, non riesco ad amare questo uso dell’autotune esagerato, troppo, abusato.

Come ho già detto: è meglio usarlo, ma non troppo. Comunque, beh, non è male, ha qualcosa di boh, non lo so.

Comunque non credo lo ascolterei assiduamente, però non posso negare che è un lavoro fatto molto bene, qualitativamente.

Bravo lui, belle le produzioni, bella la musica, sicuramente il disco è stato fatto bene: nessun dubbio.

Anche i testi non sono malaccio, ma c’è sempre qualcosa che non mi convince, non è capace di farmi venire la passione necessaria, da farmelo amare, come tanti altri.

Per quanto non mi abbia fatto “piacere” per motivi che non sto qua a dire, ascoltare due canzoni in particolare: “Sai solo Scoapre” e “airforce”, dico che sono molto belle. Peccato per il mio mood, me le avrebbe fatte apprezzare meglio in altri casi.

O forse, sono troppo amante del concious.

 Capita anche a voi, quando ascoltate la musica, di collegarle a vostre situazioni personali? Forse c’è qualcosa che ci accomuna tutti… Ogni canzone che mi piace, cerco sempre di farla mia, o meglio, così fa automaticamente il cervello, diciamo.

Annunci

Vabbè, insomma, troppe “odiose” canzoni d’amore.  

Prendono sempre, in effetti. Sono io che a preferire altra roba. Vabbè, ma non è il caso di questo disco, solo un paio di canzoni.

Massimo Pericolo fa un po’ l’incazzato, ma non quello che piace a me. Continuo a preferire Izi, nulla da fare.

Bello anche “bugie”, devo dirlo.

Un po’ per curiosità, un po’ per “costrizione” per farci la recensione, mi sono messo ad ascoltare tutto il disco… anche se non mi è piaciuto.

Devo dire che siccome non lo conoscevo da prima, questo primo impatto, forse sarà diverso rispetto a chi lo ha conosciuto prima.

Ad essere totalmente onesto, già dalla faccia mi stava antipatico.

Insomma, sono sicuro che sia un bel lavoro, ma a mio gusto, dubito che darò altri assaggi, a minimo o Massimo Pericolo.

Non so, forse ho un parere troppo soggettivo.

Diciamo che il “fomento” delle prime tracce si è perduto dopo, non è riuscito a prendermi. Però lo ripeto, assolutamente: ottimo lavoro. Assolutamente.

Non per i miei gusti, logicamente. Però che vuoi…

Annunci

Seguimi:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...