#Poesia:”Gli errori miei, negli altri”.

Vorrei tanto

Che quello che dicono altre persone,

che i loro consigli,

se li dessero a loro stessi.

Qua, spesso trovo troppo spesso

Termini come “razionale”, “cinico”,

come se fossero sinonimi di qualcosa di migliore.

Sempre bravi tutti a dare un consiglio che poi non seguono, per loro stessi.

Vedo gli errori miei nelle altre persone,

vedo le altre persone non capirmi,

non capirmi davvero.
Non capire i miei.

Allora, forse siamo solo degli specchi a metà,

in cui ci capiamo e conosciamo l’un l’altro,

ma poi ci perdiamo.

Alcune parti vengono rigettate,

perché non accettate.

Allora tutto si perde in un flusso di ipocrisia…

E non c’è nessun miglioramento,

a differenza di ciò che millantano.

Non c’è veramente nulla di evoluto.

Io voglio andare però, sempre più in alto.

Elevarmi.

Per non perdermi più.

Forse, siamo veramente tutti vittime di noi stessi, degli altri,

che cercano in noi,

un rigetto dei loro fallimenti.

Ma non tutti siamo destinati a fallire.

Dicono nessuno sia indispensabile,

nemmeno i consigli…

Eppure siamo tutti utili,

siamo tutti capaci di amare.

Se solo, vedi,

non fossi così convinta di idee sbagliate,

come le ho avute anche io.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...