#Poesia:”Rassegnazione”.


Mi rassegno,

a questo nuovo disegno,

senza aspettare più un segno,

senza più un regno.

Sono senza più la voglia,

La forza di combattere.

Non c’è più niente da fare…

Mi sono stancato,

ho staccato, nonostante fossi determinato.

Però non dipende da me, dal mio mercato,

per tutto ciò che manca e mi è mancato,

per tutto quello che ho sbagliato,

per tutto quello che ho dimenticato…

Ora, sono rassegnato.

Io avrei continuato a lottare,

o forse, avrei provato a sistemare…

senza doverlo fare come prima,

senza doverne fare un’ossessione,

una fissazione, “Scrittorone”.

Non mi resta altra missione,

che la fredda e stancante rassegnazione.

Chissà se potrò “tornare in azione”

E dimostrare di non essere un coglione.

Per farcela veramente,

dove nessun altro ha potuto,

senza un incidente,

senza averlo dovuto.

Invece di restare muto,

senza togliere il saluto.

Annunci
Categorie:Filosofia, PoesiaTag:, , , , , , , ,

1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: