#Poesia:”Ricarica”.

A volte, hai bisogno di una ricarica,

come se fossimo fatti di batterie,

come se fossimo elettronici.

Questa è la nostra pratica,

per non essere tragicomici,

per risolvere i problemi, piccoli o cronici,

tentiamo di non essere catatonici.

Mi sento bisognoso di recuperare energia,

non è che voglia andarmene via,

ma ho bisogno di novità, in questa galleria,

una nuova forma di supremazia,

per sfuggire alla pazzia

e ad ogni altra litania.

Se riprendo le forze,

forse ce la posso fare,

a trovare un modo per avanzare.

Mi lascio andare,

per potermi ricaricare.

Mi perdo nei miei sogni,

per soddisfare i miei bisogni,

cerco di collegarli alla realtà,

plasmare una nuova verità,

e non è che voglia forzarlo, per carità,

ma ho voglia di essere calamità.

Se cadi giù, non ti rialzi sempre subito,

a volte resti al suolo, a guardare le nuvole e le notti,

le stelle, le piogge, le lotti,

perdendoti negli inganni, nei complotti,

e nel dolore, a volte, te ne fotti.

Delle colpe, dei motti,

mentre attorno a te, si formano i botti.

Buonanotte allora, dormi,

domani ce la potresti fare,

ad aggiustare i contorni.

Annunci

Posted in

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...