#Poesia:”Superuomo”.

Quest’epoca,

in cui dobbiamo tutti essere forti,

mai un momento di debolezza.

Dobbiamo nasconderlo,

tuto veloce.

“Dimenticati di lei,

vai avanti,

fa presto.

Fa presto”.

Non possiamo essere deboli,

prenderci tempo,

soffrire sembra sbagliato.

Subito a cercare dei surrogati,

o ubriacarsi,

subito colmare vuoti.

Superuomini, superdonne,

tutti fighi e fighe.

Senza neanche il diritto,

la possibilità di essere

fottutamente umani.

Questa pretesa,

da parte degli altri,

ci fa impazzire.

Perdiamo le nostre identità…

Tutti a pretendere da te,

cose che poi loro non fanno.

Ti dicono di andare avanti,

perché loro non ci riescono,

a tornare con le/gli ex…

Che ipocrisia!

Siamo deboli,

e basta.

Lasciatemi essere fragile e debole,

lasciatemi il lusso di sbagliare.

Forse l’unica cosa che mi resta,

dato che qua si pretende da noi,

qualcosa che non siamo.

Le maschere poi cadono…

Siamo deboli,

nessuno è un superuomo.

E a me non interessa più,

voler dimostrare di essere debole.

La forza sta nel rendersi conto di essere forti,

quando ci si rialza,

dopo essere stati indeboliti.

Non mi interessa essere un superuomo.

E nella mia fragilità che ancora voglio fare delle cose, per me.

E non riesco a lasciare andare,

non riesco ad “andare avanti”,

non me ne frega un cazzo.

Perché questa è la mia libertà.

La libertà di essere un uomo normale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...