#Recensione e pensieri:”From This Place” – Pat Metheney.

cover_5316106122019_r

Benvenute/i al solito spazio di recensioni musicali. Ho spesso parlato di Rap/Hip-Hop, ma oggi, vi svelo un altro gusto musicale maturato negli ultimi anni, diciamo dal 2016 in poi: un po’ di Jazz.

Devo dire che il merito, o la colpa del mio avvicinamento a questo genere musicale fu un particolare brano:”Last Train Home” di Pat Metheney. Perché proprio questo?

Beh, il motivo lo trovate qui: https://www.youtube.com/watch?v=XUbBd4uOFHM

E devo dire, che sia per il motivo che non posso dirvi (se siete fan della serie avete capito), sia per ragioni personali, questa canzone mi richiama la nostalgia di un altro tempo.

Ed è da qui che ho cominciato ad amare Pat Meheney.

Ultimamente ho ascoltato il suo ultimo lavoro, che uscì nel 2020:” From This Place”.

Il Jazz lo ascolto poco spesso, però ultimamente sempre più. È utile per un po’ di necessario relax, certi giorni, così come lo è stato ieri.

Ho ascoltato un po’ di “musica pesante”, per sfogare il nervosismo, e dopo, ci vuole sempre qualcosa che ci rilassi, il Jazz aiuta. In più ho notato come può fungere da sottofondo ai nostri pensieri, senza doversi concentrare sul testo della canzone.

Ma questo tipo di musica può richiamare diverse sensazioni, certo, sempre con calma.

Lo dico perché, come avrete capito, sono uno che ama la musica per le diverse sensazioni che trasmette, ed è per questo che la musica esiste, per risvegliare le emozioni.

E se non sono sopite, ad intensificarle: di qualsiasi genere, commerciale o meno.

Quindi, partiamo dal presupposto che la maggior parte dei brani di “From This Place”, mi hanno rilassato. Ormai questa è musica per gente acculturata, o che inizia ad imparare a mitigare le proprie emozioni…. Già!

“America Undefined”, brano di ben 13.22. Una bella roba, che varia, intenso, atmosferico, ambientale.

I vari strumenti utilizzati, ti portano in un mondo di pace interiore, come guardare fisso un panorama, guardando come varia, con il passare del tempo, osservando la natura, che si muove, di fronte i tuoi occhi.

L’intensità del brano varia, diventando movimentato, poi tranquillo, riparte da zero più volte.

Sapete, mentre ascolto questo album, mi rilasso. Sento il mio cervello, cullato dalle note, che sembra mi suggerisca:” smettila con le pippe mentali”.

“Wide and far”, è un po’ più lineare, ma sembra sempre accompagnare la sensazione della prima canzone. Penso sia il jazz a farmelo, in generale. Forse, la musica senza testi, (beh, devo dirlo), ti aiuta a staccare di più la testa, senza cercare di rispecchiare le tue cose personali, nella musica che ami.

Certamente, questo album è fatto bene, si vede che parliamo di lavori di alta qualità. Il buon Pat è migliorato molto.

(Tra l’altro somiglia alla proprietaria di un bar dalle mie parti: Bar Mexico).

Vi dirò che mi son piaciuti tutti i brani, diciamo che non ne ho uno preferito, che tutti hanno causato in me la stessa sensazione. Le prime tracce sono più lunghe, più variabili. Per questo le ho apprezzate, in quanto, diciamo, particolari.

Alla fine è decisamente meglio se lo ascoltiate, per farvi un’idea migliore, ovviamente.

Nel complesso ottimo disco, per chi ha la “pazienza” di ascoltare questa musica, è certamente “cosa buona e giusta”, dare ascolto a questo grande lavoro.

Le mie preferite, sono:”Same River” e “The Past  in Us”. C’è un unico  pezzo cantato, il più breve del disco:”From This Place”, che non stona per niente.

Sì, ancora una volta, non ho altro che lodi per la musica che vi porto su questo blog, ma non può essere altrimenti.

L’unico “difetto”, potrebbe essere quello che ci sono tracce troppo lunghe, ma per me non lo è. Spero che abbiate apprezzato questo viaggio “da questo posto”, insieme a me.

Disco pieno di varietà e qualità musicale di livello, a mio parere.

A domani!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...