#Poesia:”Accanna!”

Accanna,

che qua la gente non vuole capire.

Nessuno vuole ascoltare

Sempre che interrompono.
Capiscono che vuoi fa

‘na specie di lavaggio del cervello.

Si vede che tanto bene di testa,

mi sa che non stanno!

Se smettessero di interrompere,

magari ascolterebbero.

Ma pare che prima ancora di finire di parlare,

ti dicono che stai dicendo cazzate.

Ma non mi fai manco finì, zì!
Che cazzo vuoi?

Non vogliono capì,

questa è la verità!

A una certa, accanna!

Forse non è manco necessario che capiscano,

forse non è così necessario

come pensi!

Forse…

Forse tenerci è solo na roba a metà

‘na metà a te

E l’altra a chi vuole!

Tanto sei completo comunque…

E quindi a una certa,

vaffanculo!

O no?

E basta,

accanna.

Che poi non è che possiamo veramente,

stare a preoccuparci,

a chi dice cazzate,

a chi non vò capì!

Non so se sono l’unico,

ad avere una specie di “fama”,

da “sensibile” e quindi di non “ragionà”!

Ma ripeto, se non mi fai manco parlare,

grazie al cazzo.

Se mi lasci parlà, magari scopri che siamo anche d’accordo.

E poi, scusame,

perché i sensibili dovrebbero dì cazzate?

Vaffanculo, va!

E poi, se mi conosci,

ci dovresti arrivare da solo

e invece un cazzo.

Accanna!

Annunci

Segui le pagine:

Ascolta il podcast/Iscriviti al canale:

Un pensiero riguardo “#Poesia:”Accanna!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...