#Poesia:”Desiderio”.

È un po’ un bastardo,

mi tiene dentro, testardo.

Desiderio, beffardo.

Desiderio un po’ in ritardo.

Vorrei smettere

Di guardarti,

ti voglio tanto bene,

ma vorrei scoparti.

Con l’amore,

che riesco a darti,

ma è qualcun altro ad amarti.

 

Annunci

Il desiderio che trattengo,

quasi a stento,

è un’altra volta,

che mi tengo le cose dentro.

Ho una gran voglia

Di realizzare

Il mio desiderio,

che, perlomeno,

è molto vero.

In qualche modo,

mi ricordi lei che non c’è più,

ci sei da tanto tempo, tu.

Del desiderio, non possiamo essere schiavi,

per questo è sconsigliabile,

stare solo con chi chiavi.

A volte soddisfarli è un puro bisogno,

a volte è un sogno.

Cerco ancora le chiavi

Di questa porta,

chiusa e storta,

come i desideri miei,

che sento scorrere, nell’aorta.

Il resto, è un po’ una lingua morta.

Annunci

Segui:

Un pensiero riguardo “#Poesia:”Desiderio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...