Parliamo di #Videogiochi:”Age of Empirers.

Si parla di un gioco, per molti, vecchio. La prima edizione fu il primo videogioco che ho provato e giocato.

Oggi però, vi parlo di un gioco che per molti è leggenda: Age of Empirers 2.

Fu molto accurato: è invecchiato bene, nonostante sia uscito, ormai, nel 1999.

Posso confessare, che molta storia la appresi tramite i giochi, piuttosto che la scuola, e questo si collega anche ad altre cose che ormai fan parte della mia istruzione e cultura.

In questo videogioco conobbi Saladino, e Gengiz Khan, nelle campagne ci sono loro, insieme a Giovanna d’Arco, la campagna di tutorial di William Wallace e Federico barbarossa.

Ma ho fato i nomi dei due condottieri orientali, perché mi ricordo che quando feci la scuola, non vennero nominati molto dai libri, anzi: Gengiz Khan per nulla, nonostante fosse uno dei più grandi conquistatori del mondo.

Infatti, credo che in Italia, forse in Europa, si dia troppa importanza alla nostra storia: molti di noi ignorano quella dell’Oriente, se non quello vicino a noi, ovvero collegato alla Turchia, l’impero Romano d’oriente, e l’impero Ottomano, ovvero quando giunsero nei nostri paesi, conquistandoci.

age-of-empires-2-wallpaper_6020225

 

Annunci

E ciò, a mio parere, è un peccato. Ho sempre pensato che la storia Orientale fosse affascinante, proprio perché diversa, con tutte le distinzioni culturali e religiose.

Come avrete forse visto in altre sedi, sono stato affascinato dalla storia del Giappone, che conosco poco, ma ho conosciuto tramite alcuni riferimenti culturali nei manga e negli anime.

(A volte, anche nei videogiochi: non è raro che anche lì, si possa usare qualche tratto culturale o riferimento storico).

Questo per dire cosa? Per lodare la cura dei dettagli in Age of Empirers, ovvero: non hanno voluto, diciamo, trascurare nessuno.
Grazie alla campagna di Gengiz Khan, seppi che un gruppo di Mongoli riuscì a conquistare la Cina, distruggendo parte dell’epica e monumentale muraglia cinese.

E infatti, nelle campagne, sottolineo la bellezza della narrazione, fatta dal doppiatore. Prima di iniziare alcune mappe ti “caricavano”. Un po’, ti sentivi come le persone e personaggi che venivano narrati: come se la tua causa, fosse effettivamente la più giusta, nonostante i vari personaggi storici avevano scopi diversi.

Quelli di William Wallace e di Giovanna d’Arco, erano molto simili: liberare il popolo da un tiranno… Gengiz Khan e Federico Barbarossa, erano avidi ed ambiziosi conquistatori.

Saladino, non era un conquistatore, precisamente, nemmeno un uomo che definirei “liberatore” …

Insomma, un’altra cosa bella di AoE, è farti entrare nei panni di chi comandi, i popoli che conduci alla vittoria.

Anche il sistema di gioco è piuttosto semplice, e, alla fine, può essere anche un gioco rilassante. Diciamo che nei momenti di raccolta di risorse e costruzione è tutto molto lento: tutto può diventare più rapido, quando, infine arriva il momento della guerra.

È molto particolare: i giochi di strategia possono essere insidiosi: se ti rilassi troppo, il nemico può “fotterti”, quindi devi fare più in fretta di lui per costruire il tuo esercito, non è sempre facile.

E questo è il mio commento e lode, ad un videogioco fantastico, invecchiato benissimo: può essere “preso in mano”, ancora oggi, e usato magari anche dai ragazzi più giovani.

Uno dei giochi più longevi che io abbia mai visto: poteva stimolare la tua fantasia e creatività, usando le varie unità a tua disposizione, (perché ognuna di loro aveva le sue: ad esempio gli Aztechi, non avevano le stesse tecnologie dei conquistadores, ma in qualche modo, con arguzia, potevi trovare il modo di vincere… Nellìespansione “The Conquerors”.)

Oppure, in alcune mappe, le unità d’assedio potevano essere più utili della cavalleria, e viceversa…

Questo, almeno per quanto riguarda la campagna: nelle partite standard, spesso, andava bene un esercito standard.

Questo è il mio pensiero, su uno dei giochi che h ripreso nel corso degli anni.

W Age of Empirers!

Segio e ascolta il Podcast:

Annunci

Un pensiero riguardo “Parliamo di #Videogiochi:”Age of Empirers.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...