Analisi personaggio: Escanor.

Ne parliamo nel podcast di oggi.

Il mio personaggio preferito di Seven Deadly Sins, un uomo avvolto inizialmente nel misero. Un personaggio completo, che si caratterizza soprattutto per il suo dualismo Giorno/Notte.

 Di giorno un essere invincibile, di notte umile, timido, estremamente debole e, a volte, anche depresso.

Di giorno ha un’estrema sicurezza di sé, di notte è nulla.

ATTENZIONE AGLI SPOLIER: se non l’avete visto/letto, non andate oltre.

Egli possiede il potere di “Sunshine”, potere che ha in qualche modo, “ereditato” da Mael. E funziona allo stesso modo per entrambi, a mezzogiorno ottengono il massimo del loro potere.

Tuttavia, Escanor, essendo umano, rischia di essere consumato da questo grandioso potere che appartiene al clan delle dee.

All’inizio, credevo che Escanor, avesse un potere molto più particolare, specialmente nello scontro con Estarossa, avesse il potere di “decidere” di essere sempre più forte dell’avversario, specialmente nella scena di: “Chi lo ha deciso?” come se avesse effettivamente il potere di decidere di essere lui il più forte, una sorta di onnipotenza, ma non era così.

È molto più semplice, il potere di Sunshine dipende ed è il sole. Certamente avere un sole in faccia, non è tanto bello…

I suoi scontri sono tra i più epici, accompagnati sia dall’Hype del personaggio, che da una splendida colonna sonora, curata da Sawano, che, tra gli altri, ha anche fatto quella di Attack on Titan.

Egli prova un grande amore per i suoi compagni, che lo salvarono da un pessimo periodo, in cui il suo potere diventava sempre più ingestibile e terrificante.

È un personaggio che mi piaceva così tanto, che ogni volta aspettavo di vederlo in campo: con estrema facilità è capace di sconfiggere quasi qualsiasi avversario.

L’unico capace di tenergli veramente testa, è stato lo stesso Meliodas.

Alla fine però, dietro la sua arroganza, anzi, superbia, (è il suo peccato), si cela un uomo di grande umiltà, capace di provare un profondo amore ed amicizia, talmente tanto grandi da sacrificare la sua vita.

Questa cosa, inizialmente, mi sembrò un po’ quasi forzata, come se: “eh sì, tutti sono felici, tranne lui e che è!”

Del resto, se ci sarebbe potuto essere un vero lieto fine, come speravamo forse un po’ tutti, Merlin l’avrebbe “dovuto” ricambiare, ma il destino della maga era con Arthur, giustamente.

E quindi, è stato dato un grande senso alla sua morte e alla sua fine, anche se…boh, non mi è piaciuta al 100%, dico la verità!

Ma alla fine, eccoci qui, mi sarà sempre piaciuto per un motivo molto semplice: mi sentivo molto simile a lui.

Personaggio tanto semplice, quanto complesso…

Alla prossima!

Se ti va, supportami, seguendo il blog, i miei social media, ascoltando i podcast, e condividendo i miei contenuti!

E/o lasciando un like e commento, per farmi sapere se ti è piaciuto!

Trovi tutto qui sotto

👇👇👇

Categorie:

3 commenti

  1. Exceⅼlent bеat ! I would like to appгentice while you аmend
    your website, how can i subѕcribe for a blog web site?
    The account aided me a acceptable deal. I had been tiny
    bit acquainted оf this yօur brоadcast offered bright cⅼear concept

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...