Io sono responsabile delle mie azioni, ma non di quello che tu crei su di esse e di come le interpreti.

Io sono responsabile delle mie azioni, ma non di quello che tu crei su di esse e di come le interpreti.

Fin troppo spesso, mi è successo che le persone non solo fraintendessero, ma che anche avessero il brutto vizio di travisare le tue azioni, e capire cosa volessero su di esse.

Mi è capitato di venire minacciato, perché qualcuno voleva capire che io fossi un fuorilegge, un pazzoide, uno schizofrenico.

Ebbene, a 32 anni, mi viene da ridere in modo amaro, e capisco che per certe cose, non vale la pena prendersela.

Sai cos’è, tu che stai leggendo? Che ad un certo punto, nessuno ti conosce meglio di quanto tu conosca te stesso, sei tu che hai sentito sulla tua pelle, e sul tuo corpo, ogni fatica, ogni lacrima, ogni sofferenza.

Non può certo venire qualcuno che CREDE di averti capito a dirti come sei. Sai benissimo di non aver mai fatto nulla di così grave, però guardali danzare nelle paranoie che hanno, loro, che ti dicevano e ti dicono di essere un pazzo.

Chiaramente, io non lo sono, non lo sono mai stato, e mai lo sarò. Ma, capisco, ormai, che a certe persone fa comodo fare così, come si dice? Guardare il dito e non la luna? Esatto, esatto.

E il dito è sporco, ricordiamolo.

E poi, chi ti minaccia, chi vuole quasi spingerti ad essere come vogliono loro, a pentirti, a chiedere scusa, beh… Innanzitutto sicuramente non sono amici, ma poi non sono nemmeno così candidi e santi come vogliono far credere.

E una persona può essere buona ma non è mai stupida. Anzi, le persone che sono veramente con un cuore d’oro, sono più intelligenti, perché capiscono il bene e il male, e decidono di non essere come qualcosa che gli fa schifo.

Ad un certo punto, chi ci tratta male, chi PRETENDE che tu sia in un modo, merita qualcosa? Assolutamente no.

Chi pretende spiegazioni per ogni tua azione, ecc… Nono, alla fine siamo liberi, e dovremmo esserlo.

E liberarci per sempre da chi fa queste cose.

E sono diventato un po’ apatico, dovrei essere incazzato? Deluso? Nono. Non provo più nulla.

E, considerato questo dato di fatto, io non ho più voglia di impazzire per i pensieri di qualcun altro.

Ho 32 anni, credo di poter affermare benissimo da solo chi sono, cosa voglio, e quello che sento. Se volessi sentirmi libero di uscire nudo per strada, lo farei.

Troppa gente si è permessa, di dirmi cosa fare, e pretendere di essere in un modo in cui non sono e non sarò mai.

Non credo sia tanto razionale e salutare, passare il tempo e la vita con chi da te, non fa altro che pretendere.

Tenetevi il vostro triste mondo di falsità,

Dio vi benedica, così che un giorno, capirete tutto il male che avete fatto.

Perché è stato meglio perdervi,

i veri mostri siete voi.

Perché è stato meglio perdervi,

i veri mostri siete voi.

.

Se ti va, supportami, seguendo il blog, i miei social media, ascoltando i podcast, e condividendo i miei contenuti!

E/o lasciando un like e commento, per farmi sapere se ti è piaciuto!

Trovi tutto qui sotto

👇👇👇

5 commenti

  1. Conosciamo persone simili, mi sa.. ma quando qualcuno travisa le tue parole e i tuoi gesti, senza la volontà di capire cosa davvero ci sia dietro, non vale nemmeno la pena di prendersela. Meglio dare attenzione a chi la merita davvero 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...