#WEEKLYRAP7:”Musica #Estiva e #Impressioni sul #Nuovodisco di #Warez!

Questo #Venerd’ di #WeeklyRAP, si parla della #Differenza tra #Sonorità #Estive e #Invernali.
In più #Reazioneacaldo del nuovo #disco di #Warez:” #SilkRoad.”

Link diretto: https://www.spreaker.com/user/13797490/weeklyrap7_1

#WEEKLYRAP7:"Musica #Estiva e #Impressioni sul #Nuovodisco di #Warez! WeeklyRAP

Questo #Venerd' di #WeeklyRAP, si parla della #Differenza tra #Sonorità #Estive e #Invernali.In più #Reazioneacaldo del nuovo #disco di #Warez:" #SilkRoad."Seguimi/AScolta/Condividi:https://www.instagram.com/loscrittore.volante/https://twitter.com/LoVolantehttps://www.facebook.com/loscrittorevolantehttps://loscrittorevolante.tumblr.com/https://www.spreaker.com/show/weeklyraphttps://www.spreaker.com/show/lo-scrittore-volante
  1. #WEEKLYRAP7:"Musica #Estiva e #Impressioni sul #Nuovodisco di #Warez!
  2. #WeeklyRAP – 6° Puntata "FullMoon Confusion" (Desert Edition)
  3. #WeeklyRAP: 5°Puntata
  4. #WeeklyRAP 4°Puntata
  5. #WeeklyRAP: 3° Episodio

Segui/Ascolta/Convidivi:

Annunci

#Recensione Album: “#CollanadiPerle” di Lanz Khan.

Versione video:

È uscito il nuovo lavoro di Lanz Khan: “Collana di Perle”. Lanz è un altro degli MC, che ho conosciuto nel gruppo “Chiamarsi MC tra amici senza apparenti Meriti Lirici”.

Gruppo di meme sull’hip hop (della quale esistono le rispettive pagine su Facebook e Instagram), che ringrazio di esistere, come li ringrazio per aver ampliato al mia cultura.  (E continuare a farlo. vi invita a seguirla!)

Nello stesso periodo conobbi anche i suoi amici che compaiono spesso nei suoi lavori: Axos e Jangy Leeon in particolare.

Dai primi ascolti, soprattutto di “Kandisky Innamorato”, e viste le produzioni mi aspettavo un totale cambio di stile. Non è stato totale ma c’è.

Meno “hardcore” di altri. Io sono rimasto ancora innamorato di “I Kill You”, finora per me, il suo lavoro migliore.

Allo stesso tempo, viste le produzioni mi aspettavo anche uno stile più vicino a quello di oggi della “nuova scuola”, o artisti più commerciali. Mi ero sbagliato. Potrei dire che è una via di mezzo. Da alcuni pezzi è così, da altri, Lanz mi ha ricordato un po’ lo stile di un altro che amo: Kiave.

Quel tipo di rap che esiste soprattutto per farti godere della sua esistenza, insomma. Roba seria.

Lo dico perché a me Lanz piaceva per come rappa: acculturato, tagliente, incazzato in un certo senso.

Mi sta piacendo molto questo cambio… Lui è sempre stato molto bravo e capace. Credo sia talmente versatile da poter suonare bene in ogni contesto.

Continua a leggere “#Recensione Album: “#CollanadiPerle” di Lanz Khan.”

Recensione – “Full Moon Confusion” di Jangy Leeon.

Oggi parlo dell’ultimo lavoro di Jangy Leeon.

Da Milano, rapper che conosco tramite Lanz Khan, entrambi hanno collaborato molto spesso. La voce di Jangy Leeon, come molte altre, mi piace per il fatto che non è orecchiabile. Io amo tutto quello che non lo è.

La voce è adattissima per l’hardcore rap, il mio genere del genere (scusate il gioco di parole), preferito.

Adoro quel martellare sulle orecchie, che mi regala sta musica. Mi piace come questa musica mi “bastona le orecchie”.

Un mio vecchio amico, che ascolta metal, era del mio stesso avviso.

Del resto vorrei citare il buon Fibra, uno dei pochi nel genere che non mi piace:

“ Duecento nomi a caso di gente che non sa persino che io rimo

Chi sia abituati a facce vecchie ma le rime che io scrivo bastonano alle orecchie”

Esatto.

A proposito della collaborazione con Lanz Khan  (e Axos), “Buscaglione”, pompa tantissimo.

Il buon leone ci porta rap selvaggio, hardcore, forte.

Ottima musica, con un po’ di trombe in questa qua… perfetto. Perfetto.

Avevo bisogno di qualcosa di simile, del resto sono fresco dall’ascolto assiduo di “Troublemaker” di Nor. ( Ci scriverò qualcosa sopra comunque, magari oggi stesso).

La voce di Jangy Leeon, così dura, graffiante, ruggente. Come un “leone”, proprio. Quasi cattivo, oserei dire.

C’è un po’ di sonorità delle nuove, la cosiddetta “trap”, in “Voglia di Vincere”. Bellissima. Ecco, la cosa bella della “Nuova scuola”, di questi qua, almeno, è che non sono né troppo commerciali, né si sono tenuti troppo nella “old”. Artisti come Jangy, sono una “via di mezzo”.

Continua a leggere “Recensione – “Full Moon Confusion” di Jangy Leeon.”