“Un Piromane in Ferie” Episodio 22°

Come ogni martedì, menù fisso con una nuova puntata!

Qui trovate l’elenco con tutte: https://loscrittorevolante.com/tutte-le-puntate-deil-piromane-in-ferie/

Riassunto dell’ultima: Giogio trova un ragazzo e ci fa amicizia. Si rende conto di diverse cose sulla Calabria, e decide di aiutare qualcuno, senza farsi scoprire.

Nel frattempo, la sua ossesisone ha dei momenti altalenanti…

Marco “Supermarco”, ha trovato quella che potrebbe essere la prima prova sui misteriosi incendi. Ha praticamente rischiato la vita… Ora si domanda come potrebbe sfruttarla a suo vantaggio.

Ed eccoci al:

22°:

Marco si sentiva carico: aveva scoperto un’eventuale prova. Pensava di scoprire da dove provenissero quelle candele.

Come un vero detective professionista, decise di andare a cercare per negozi, qualche candela che somigliasse a quella che aveva “salvato”.

Preso dal nuovo entusiasmo, cercò un negozio del genere nei paraggi: iniziò dal paesino proprio sotto il luogo da cui si trovasse.

Non c’era però molto laggiù. Iniziò però a sospettare, che il misterioso piromane si trovasse proprio in una di quelle case, o in qualche B & B nei paraggi.

Aveva un atteggiamento, a causa dell’entusiasmo, molto circospetto. E, senza volerlo, cercando tra quelle poche case di campagna, sembrò quasi stesse spiando una ragazza, che usciva da casa sua, proprio in quel momento.

La giovane aveva i capelli castani, lunghi, era abbastanza alta, gambe lunghe. Aveva degli occhi castani luccicanti, profondi.

I due si guardarono, il buon Supermarco la osservò per qualche secondo. Si rese conto che la situazione fosse imbarazzante.

Però, gli sembrò di riconoscerla.

<< Oh, cazzo.>>

Continua a leggere ““Un Piromane in Ferie” Episodio 22°”

#Podcast de: ” Un Piromane in Ferie” parte Prima.

“Un Piromane in ferie” è un progetto che ho iniziato assieme al blog. Un thriller ambientato prevalentemente in Calabria, con due personaggi che si “scambiano” tra i capitoli, con vite diverse e simili, allo stesso tempo.
Qui trovate il link per leggerlo: https://loscrittorevolante.com/2020/09/26/un-piromane-in-ferie-parte-1/

Annunci

Un Piromane in Ferie – Parte 15

Parti Precedenti:

1: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

2: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

3: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

4: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

5: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

6: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

7: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

8: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

9: https://loscittorevolante.wordpress.com/…/un-piromane…/

10: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/11/07/un-piromane-in-ferie-parte-10/

11: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/11/15/un-piromane-in-ferie-parte-11/

12: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/11/22/un-piromane-in-ferie-parte-12/

13: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/12/08/un-piromane-in-ferie-parte-13/

14: https://loscittorevolante.wordpress.com/2020/12/20/un-piromane-in-ferie-parte-14/

Marco era tornato a casa, dopo quella stranissima esperienza, avuta con quell’uomo.

Vide la donna e disse la verità. Venne pagato, ma non si sentiva soddisfatto.

Era il primo caso, era andato bene, ma era stato anche troppo facile. Troppo breve.

Era ormai ferragosto, e chiuse per un po’.

Andò al mare, spesso ci andava da solo. Pensava spesso alla sua vita, pensava spesso alla sua ex-ragazza, ad Arianna.

Anche se tentava di allontanare i pensieri, come se fossero mosche, gli ronzavano sempre intorno.

“ Ho già mandato a farsi fottere il mio piano astrale

Il cielo non mi serve tanto qui fa un caldo tropicale

I demoni che tornano e mi vengono a cercare

Io li scaccio con un gesto come fossero zanzare “

(Colle der Fomento – Capo di me Stesso)

Si ricordò improvvisamente, i primi tempi in cui aveva avuto a che fare con il suo malessere. Era una ragazza molto sola, alla fine. Pensava che non avrebbe mai trovato l’amore, e invece…era sotto il suo naso, alla fine.

Alla fine agosto finì, portando con sé le cose che succedono solo d’estate.

Iniziò quindi settembre, e Marco riprese a lavorare.

In quei giorni si sentiva determinato, ma anche un poco disilluso. Era una strana forma di umore. Stare tra una parte e l’altra: una via di mezzo.

Si mise in attesa di altri clienti in ufficio, mettendo un altro disco, stavolta Pat Metheney.

E mentre la cover di “Sound of Silence”, riempiva l’ufficio, bevette un po’ di thé.

Guardò su facebook notizie su alcuni incendi che stavano dilaniando la Calabria. Era ormai da tempo che sentiva parlare di queste cose.

Era strano che accadesse proprio in quel periodo dell’anno, quando ormai le ferie erano finite.

Comunque Marco aveva voglia di darsi da fare, avventure da vivere.

Dato che non arrivava nessuno, forse proprio a causa delle ferie, decise di farsi una passeggiata. Naturalmente faceva caldo. E lo avrebbe fatto per un bel po’.

Con le mani in tasca, si guardò nei dintorni. L’ufficio che usava era in zona centrale, non troppo, ma nemmeno troppo poco.

Guardò da lì in lontananza la cattedrale della città. Un po’ di brezza fresca lo sorprese, giocando con i suoi capelli ricci.

Sentì delle sirene, vide vigli del fuoco dirigersi verso l’ennesimo incendio.

Fu lì che Marco ebbe un’intuizione: un modo veloce per cercare fama e gloria: trovare un’eventuale piromane, chiunque stesse bruciando quella terra. Potevano essere semplici automobilisti che buttavano le sigarette dal finestrino, ma il suo intuito da detective gli suggeriva il contrario.

Annunci

Continua a leggere “Un Piromane in Ferie – Parte 15”